Supercross: Finalmente Roczen alla vittoria. Nichols bissa il successo della scorsa gara

credits: Twitter Racer X

Serata ricca di colpi di scena. Tante cadute ed errori nelle due gare

Dopo lo sfortunato epilogo della settimana scorsa, è finalmente arrivato il riscatto per Ken Roczen.
Il pilota della Honda ha vinto la sua prima gara stagionale non senza difficoltà, incalzato per tutta la durata della contesa dal rivale e campione in carica Eli Tomac.

Il pilota della Kawasaki era partito subito al comando, conquistando l’holeshot e cercando subito la fuga, che però gli è costata una caduta dopo poche curve.
A beneficiarne è stato il suo compagno di squadra Adam Cianciarulo, che lo seguiva e si è ritrovato al primo posto nella gara, tallonato da Roczen.
I due si sono dati battaglia per molto tempo, venendo quasi subito raggiunti da Tomac, che nel frattempo era tornato in sella senza perdere ulteriori posizioni, con un passo gara migliore dei primi due che lottavano fra di loro.

Roczen è riuscito poi a superare Cianciarulo, in una manovra che è costata al pilota #9 anche il sorpasso da parte di Tomac.
I due si sono dati battaglia fino alla fine, con Roczen che è anche incappato in un fuori pista, rientrando alle spalle di Tomac, ma riuscendo subito a riprendersi la leadership di gara, tagliando poi il traguardo davanti al campione in carica.

Cianciarulo, invece, ha concluso al quarto posto a causa di una caduta, venendo superato da Cooper Webb, che nelle fasi finali della gara è venuto fuori ed ha conquistato il terzo posto davanti al secondo pilota della Kawasaki.

Discreta la gara delle Husqvarna, con Zach Osborne e Jason Anderson che hanno chiuso in quinta e settima posizione, mentre Dylan Ferrandis, primo delle Yamaha, ha chiuso al sesto posto.
Dopo la KTM di Webb sul podio, altre due moto austriache sono arrivate in top 10, con Joey Savatgy e Marvin Musquin rispettivamente ottavo e decimo, con in mezzo Aaron Plessinger.

Disastrosa la gara di Justin Barcia, caduto alla prima curva e fuori pista a metà gara. Il pilota della GASGAS ha chiuso solamente in tredicesima posizione, e adesso si trova al quinto posto in classifica di campionato.

Assente, come già sappiamo, Chase Sexton, che non rivedremo in pista almeno fino a sabato prossimo.

Con la vittoria di questa notte Roczen si è confermato in testa al campionato con 86 punti, 6 in più di Webb, che è seguito a ruota da Tomac.
Qui i risultati di gara e la classifica di campionato.

Nichols alla seconda vittoria consecutiva e primo in classifica

credits: Twitter Supercross

Anche nella 250 East non sono mancati i colpi di scena. Colt Nichols ha vinto agevolmente senza mai essere impensierito da nessuno, con un’ottima partenza coronata con l’holeshot ed una gara in solitaria al comando.

Il compagno di squadra Cristian Craig ha progressivamente perso terreno, rimanendo comunque al secondo posto, al riparo da Michael Mosiman e Jo Shimoda.

Jett Lawrence è partito malissimo ed è anche caduto, trovandosi costretto ad una furiosa rimonta.
Il pilota della Honda è riuscito nell’impresa di rimontare fino al terzo posto, superando nel penultimo giro sia Shimoda che Mosiman, andando poi ad acchiappare Craig.

I due, però, si sono toccati a due curve dalla fine, finendo fuori pista con il pilota della Yamaha che è anche caduto.
Lawrence è rientrato in pista dopo qualche secondo, quando, però, Mosiman e Shimoda avevano già tagliato il traguardo in seconda e terza posizione, quindi ha potuto raccogliere solamente il quarto posto.
Anche Craig si è rialzato ed ha chiuso in quinta posizione, davanti a Mitchell Oldenburg, Thomas Do e John Short, con le Honda di Joshua Osby e Grant Harlan che hanno completato la top 10.

Assenze importanti anche nella 250, con Austin Forkner ed Rj Hampshire ancora alle prese con le cadute della settimana scorsa e Max Vohland, protagonista di una brutta caduta durante le cronometrate.

Qui i risultati di gara la classifica di campionato.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente F3 Asia: Chovet finalmente alla vittoria. Zhou out Successivo CIV SBK: Vitali al via con Improve Firenze Motor

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.