Supercross: Webb re di Orlando, vince davanti al compagno Musquin. Cooper il primo vincitore della 250 West

credits: Twitter Racer X

Doppietta KTM nel secondo round di Orlando. Webb accorcia su Roczen. Tomac perde terreno

Dopo la vittoria si sabato scorso, anche questa notte Cooper Webb ha vinto al Camping World Stadium di Orlando in Florida.
Una vittoria fondamentale per il pilota della KTM, che gli consente di avvicinarsi sempre di più al leader di campionato Ken Roczen, oggi solo quarto dopo un’ottima rimonta.

Webb è partito forte e per gran parte della gara è stato dietro ad Adam Cianciarulo, che ha occupato la prima posizione sin dall’inizio della contesa, salvo poi cedere agli attacchi del #2 e farsi poi mettere sotto pressione anche da Marvin Musquin.

Il #9 della Kawasaki, dopo aver perso la prima posizione, non ha retto alla pressione messagli da Musquin ed è caduto, dovendo dire addio ai sogni di podio per questa gara. Chiuderà solamente in 21esima posizione.

Grande bagarre per podio, quindi, con un grandissimo Justin Barcia, autore dell’holeshot, che ha resistito agli attacchi di Eli Tomac e Ken Roczen.
Sia il tedesco che il campione in carica sono partiti male, con Roczen che addirittura si è trovato nelle ultimissime posizioni, salvo poi rimontare molto velocemente, fino ad arrivare alle spalle di Tomac.

Per praticamente tutto l’arco della gara il #1 della Kawasaki ha cercato di superare Barcia, mentre Roczen ha cercato di superare Tomac, cosa che gli è riuscita solamente a 3 minuti dalla fine della gara.

Il tedesco della Honda ha poi cercato in tutti i modi di agguantare il podio, ma si è dovuto arrendere ad un coriaceo Barcia, oggi autore di una grandissima gara difensiva, e che può festeggiare un podio inaspettato grazie alla caduta di Cianciarulo.

Tomac ha subito parecchio il sorpasso di Roczen ai suoi danni, tanto che negli ultimi minuti ha perso ulteriormente terreno ed ha favorito anche il ritorno di Jason Anderson, che a fine gara gli è finito davanti.
Il pilota della Kawasaki, dopo la vittoria del campionato l’anno scorso, non sembra più essere quello di prima, ed ha perso ancora dei punti preziosi in ottica di classifica iridata.

Malcolm Stewart ha chiuso in settima posizione, come primo delle Yamaha, davanti a Zach Osborne ed Aaron Plessinger, mentre Justin Bogle ha completato la top 10.
Buona gara per Shane Mcelrath, che dopo il suo ritorno in gara ottiene un 14esimo posto, dietro a Dylan Ferrandis, Dean Wilson e Broc Tickle.

Dopo le prime 8 gare di campionato, Roczen vede diminuire sempre di più il suo vantaggio in classifica nei confronti di Webb, adesso solamente di 6 punti, mentre si allontana ancora parecchio Tomac, che adesso è insidiato da Barcia e Musquin.

Di seguito i risultati della gara e la classifica di campionato.

Justin Cooper primo vincitore della 250 West Coast

credits: Twitter Supercross

Un grandissimo Justin Cooper ha vinto la gara inaugurale della classe 250 West, dominando la contesa in sella alla sua Yamaha YZ250F.

La gara è stata inizialmente sospesa per l’incidente di Jeremy Martin, compagno di squadra di Cooper, che è stato violentemente colpito in partenza da Stilez Robertson ed ha accusato dei forti dolori alla spalla sinistra.

Alla ripartenza è stato tutto facile per Cooper, che ha mantenuto saldamente la prima posizione e si è involato indisturbato al traguardo, precedendo la Kawasaki di Cameron McAdoo e la Yamaha privata del team ClubMX guidata da Garrett Marchbanks.

Jalek Swoll ha portato la prima della Husqvarna in quarta posizione, davanti ad Hunter Lawrence, primo delle Honda, e Seth Hammaker.
Kyle Peters, Chris Blose, Robbie Wageman e Jace Owen hanno completato la top 10.
Tante le cadute, soprattutto nelle prime posizioni, tra cui quelle di Alex Martin e di Jordon Smith.

Qui i risultati della gara e la classifica di campionato.

Il prossimo appuntamento con il Supercross si terrà fra due settimane a Daytona Beach, il 6 marzo, e sarà l’unica città ad ospitare solamente un round.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Moto2: MV Agusta Forward Racing si svelerà il 25 febbraio Successivo AKKA ASP Team conferma il proprio impegno nel GT World Challenge Europe

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.