Suzuka 8 Hours: Lecuona al debutto nell’Endurance con Honda Factory

credits: Twitter Iker Lecuona

Dopo l’ottimo avvio nella World Superbike, il pilota spagnolo correrà a Suzuka al fianco di Tetsuta Nagashima e Takumi Takahashi

Dopo un ottimo avvio di stagione nella World Superbike, Iker Lecuona nel mese di agosto sarà chiamato ad una nuova sfida, dato che per la prima volta prenderà parte alla 8 Ore di Suzuka. Lo spagnolo della Honda debutterà nel FIM EWC al fianco di Tetsuta Nagashima e Takumi Takahashi sulla CBR1000RR-R Fireblade del Team HRC con cui andrà a caccia della sua prima vittoria nelle gare di resistenza.

La casa dell’ala dorata si presenta dunque in pompa magna per la “gara delle gare”, portando in pista una line-up di prim’ordine che comprende velocità, esperienza e costanza. Impegnato per 6 anni nel Motomondiale (prima in Moto2 e poi in MotoGP), Lecuona ha sposato il progetto Honda all’inizio di quest’anno, dopo essere stato legato per molto tempo a KTM. Al via del Mondiale Superbike 2022 con Honda HRC, ha impiegato solamente 6 gare per conquistare il primo podio, un ottimo 3° posto ad Assen in Gara 2, proseguendo nel suo percorso di crescita e di adattamento alla CBR1000 RR-R e maturando sempre più risultati a ridosso o in piena top 5.

Recentemente ha anche preso parte ai primi test in ottica 8 Ore di Suzuka, girando insieme all’attuale compagno di squadra in Superbike Xavi Vierge proprio sul circuito giapponese, mostrando alti livelli di competitività con tempi costanti sul 2:07. Lecuona ha poi vinto il ballottaggio con Vierge anche a causa dell’infortunio di quest’ultimo, ricevendo così l’opportunità di debuttare nel Mondiale Endurance.

Come detto, al fianco dello spagnolo ci sarà anche Nagashima, anch’esso con trascorsi nella classe Moto2 del Motomondiale e forte di un incredibile 2:05.737 siglato nei primi test ufficiali. Attualmente ricopre la carica di tester Honda sia per la MotoGP che per la WorldSBK, pertanto conosce molto bene la Fireblade con la quale scenderà in pista in occasione di Suzuka per la prima volta come pilota ufficiale.

Ultimo, ma non meno importante, l’apporto di Takahashi, attualmente in forze al team Factory Honda nel British Superbike dove sta vivendo un periodo molto difficile, ma che potrà comunque essere di grande aiuto per Suzuka, conoscendo molto bene la pista e vincitore della 8 Ore per ben 3 volte con HARC-PRO Honda (2010, 2013, 2014) e pilota ufficiale nelle edizioni 2018 e 2019, dove ha conquistato rispettivamente un 2° ed un 3° posto.

Vincitrice di ben 27 edizioni delle 47 disputate finora, la Honda non sale sul gradino più alto del podio proprio dal 2014, quando il team HARC-PRO conquistò l’ultima vittoria con lo stesso Takahashi e con Michael van der Mark e Leon Haslam. Dopo le ultime due partecipazioni con la denominazione “Red Bull Honda”, la casa giapponese si presenterà al via con la classica denominazione “Team HRC” (tra l’altro la stessa che utilizza con Tim Gajser e Mitchell Evans nel Mondiale Motocross), e i primi di luglio svelerà anche la livrea, che probabilmente omaggerà i 30 anni della Fireblade.

Iker Lecuona: “Sono entusiasta di affrontare la 8 ore di Suzuka con il Team HRC. Questa sarà la prima volta che gareggio in una gara di resistenza. So che Suzuka è fisicamente molto duro per i piloti, con le alte temperature, l’umidità estrema e tutti i sorpassi, ma mi piace molto il circuito e non vedo l’ora di iniziare. Insieme ai miei compagni di squadra e allo staff tecnico, darò il massimo per raggiungere la vetta del podio. Ci vediamo a Suzuka.

Tetsuta Nagashima: “Parteciperò alla 8 Ore di Suzuka con il Team HRC. Il mio compagno di squadra Takumi Takahashi ha vinto l’evento in passato ed è un pilota estremamente talentuoso. Iker Lecuona ha iniziato a correre nella WorldSBK quest’anno ed è un pilota molto veloce. È la prima volta che rappresento il team ufficiale HRC alla 8 Ore di Suzuka, ma con i miei compagni di squadra tireremo fuori il massimo potenziale della CBR1000RR-R FIREBLADE SP e mireremo a vincere. Non vedo l’ora del supporto dei fan della Honda e dei fan della 8 Ore di Suzuka.

Takumi Takahashi: “Correrò per il Team HRC quest’anno alla 8 Ore di Suzuka, la prima in tre anni. Farò del mio meglio per aiutare la Honda a vincere quest’anno, insieme al miglior staff e piloti del team. Non ho testato molto la moto a causa dei miei impegni nel BSB, ma Nagashima ha fatto un ottimo lavoro nel prepararla alla perfezione. Anche Iker Lecuona si unirà a noi dalla WorldSBK. Lotteremo duramente per salire sul gradino più alto del podio. Spero che tutti verranno al circuito di Suzuka per fare il tifo per noi.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente MotoGP: Marc Márquez al primo controllo post-operatorio Successivo Moto3: Luca Lunetta pronto al debutto ad Assen

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.