Targa Florio difficile per la Biella Corse

Nella prima prova della Toyota Yaris Cup 2022 vanno a punti soltanto Menegaldo-Barra, Romagnoli-Rosa sono costretti al ritiro. Negri: “Ora concentrati su Alba!”

Soltanto uno dei due equipaggi Biella Corse che hanno affrontato, questo fine settimana,
la lunga trasferta fino in Sicilia per correre la 106 edizione della Targa Florio (terza prova
del Campionato Italiano Assoluto Rally e prima del Trofeo Toyota Yaris GR Cup 2022), è
giunto al traguardo. Ce l’hanno fatta Mattia Menegaldo e Ismaele Barra, mentre Federico Romagnoli, che
era in gara con Jessica Rosa, ha dovuto ritirarsi dopo una “toccata” in cui è incappato nel
corso della quarta prova speciale della gara. Mattia Menegaldo “L’obbiettivo di Mattia era quello di “fare strada” e conoscere la vettura” racconta il “Team Manager” di Biella Corse, Alby Negri; “possiamo dire che ha fatto di più, perché è subito andato a punti!”. Mattia Menegaldo e Ismaele Barra, con la loro Toyota Yaris GR (gruppo RC3N, classe R1TN4X4), hanno infatti terminato la gara al 32° posto assoluto, ottavi di gruppo e di
classe. Per quanto riguarda la classifica della GR Yaris Rally Cup, hanno chiuso anche qui
all’ottavo posto assoluto, secondi nella classifica riservata agli “under 25”. “Va ricordato che Mattia, a tre prove dal termine, ha pure sfiorato il primo posto degli Under 25” aggiunge Negri; “era infatti arrivato a solo un secondo dal vincitore della categoria. Poi ha chiuso secondo ma la sua è stata davvero un’ottima performance!”. Federico Romagnoli “Federico è stato sfortunato” spiega Alby Negri. “Stava conducendo un’ottima gara, dietro di pochi secondi al primo in classifica, quando, a causa di una “toccata”, si è dovuto ritirare avendo danneggiato il radiatore dell’acqua della sua Yaris GR”. Romagnoli-Rosa si sono infatti fermati al termine della quarta prova, quando ormai la loro posizione nella classifica del Trofeo (dove fino a quel momento erano secondi assoluti) era compromessa. “Davvero un peccato” aggiunge Negri “perché erano assolutamente in gara per il vertice della classifica. Vedremo ora cosa succederà ad Alba”.
La GR Yaris Rally Cup 2022 Ad Alba, nei giorni 24 e 25 giugno, si correrà la seconda prova della Toyota GR Yaris Rally Cup 2022, quest’anno articolata su sei distinti appuntamenti: Targa Florio, Rally di
Alba e poi Rally di Roma Capitale (21/23 luglio), Rally 1000 Miglia (25/27 agosto); Rally
Città di Modena (01/02 ottobre) e Trofeo AC Como (21/22 ottobre). “Ad Alba andremo convinti e determinati, forti dell’esperienza fatta in Sicilia. Per quanto riguarda la scuderia, potrebbe poi esserci la “sorpresa” di essere al via con un terzo equipaggio … Siamo infatti alle battute finali di una trattativa importante: la macchina già c’è, se riusciamo a chiudere il budget, la cosa è fatta!”.

Comunicato Stampa

Precedente WRC: Sami Pajari al via del Rally Italia Sardegna con una Škoda Fabia Rally2 Evo Successivo WSBK, Xavi Vierge: "Solo i primi tre sono irraggiungibili"

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.