TCR Europe: Homola conquista la vittoria a Monza in Gara 2

credits: Twitter Touring Car Times

Il pilota slovacco ottiene la vittoria grazie ad una penalità inflitta a Girolami qualche ora dopo la gara. L’argentino chiude fuori dai punti. Azcona è quarto ed allunga in campionato

Si è risolta con ritardo la seconda gara del TCR Europe a Monza, a causa della decisione dei commissari di gara che hanno hanno inflitto una penalità a Franco Girolami, che si era imposto qualche ora prima. Il pilota argentino aveva lottato per gran parte della contesa con lo spagnolo Mikel Azcona, che gli ha messo pressione per tutta la gara.

Alla partenza il pilota della CUPRA ha fatto meglio di Mat’o Homola, prendendosi la terza posizione, mentre Girolami ha conquistato la quarta posizione dopo essere partita dalla decima casella. Azcona si è poi avvicinato alla Peugeot di Jimmy Clairet, toccando il francese nel tentativo di un sorpasso alla Parabolica alla fine del primo giro. Lo spagnolo è passato di conseguenza al secondo posto, ma l’incidente è stato subito messo sotto investigazione.

Al secondo giro, Girolami ed Homola hanno entrambi superato Clairet, rispettivamente per il terzo ed il quarto posto, mentre c’è stato un contatto tra il nuovo arrivato del Rubén Fernández e Martin Ryba alla variante della Roggia, che ha lasciato il pilota del team Brutal Fish Racing impossibilitato a proseguire, con conseguente sventolamento di bandiere gialle alla curva 5 per il resto della gara e l’annuncio dei Commissari Sportivi che anche questo incidente era sotto inchiesta. Al giro successivo Girolami ha superato Azcona per il secondo posto uscendo dalla variante della Roggia, anche se il team Volcano Motorsport avrebbe poi protestato ritenendo che la mossa era stata fatta sotto le bandiere gialle.

All’inizio del quarto giro, Girolami ha sorpassato il leader della gara Nicolas Baert per portarsi in testa alla corsa. La Hyundai Elantra di Felice Jelmini è andata dritta in curva 1 ed ha dovuto prendere la via di fuga, mentre alla fine del giro Azcona ha cercato di sorpassare Baert all’esterno della Parabolica e la coppia ha corso fianco a fianco sul rettilineo principale, con Azcona che ha superato l’Audi del belga per conquistare il secondo posto alla Prima Variante. Homola ha quindi subito iniziato ad attaccare Baert per il terzo posto e Girolami è stato ammonito per infrazioni sui track limits.

C’è stato un contatto tra i due rivali del campionato mentre entravano in curva 1 al giro successivo e questa volta è stato Azcona ad usare la via di fuga. Al settimo giro, Homola ha passato Baert per la terza posizione, che è diventata seconda all’ottavo giro quando Azcona ha commesso un errore ed è andato largo alla Roggia.

Azcona ha presto superato Baert per risalire in terza posizione alle spalle di Homola, ma poi è arrivata una penalità di cinque secondi per track limits e per il contatto con Jimmy Clairet al primo giro. Girolami, nel frattempo, ha ricevuto una bandiera di avvertimento per ripetute infrazioni dei track limits.

Al nono giro, sia Baert che Jack Young sono andati dritti in curva 1, il che ha permesso a Tom Coronel di risalire fino al quarto posto in pista (P3, grazie alla penalità di Azcona). Il leader di classifica ha quindi superato Homola per il secondo posto e si è messo all’inseguimento di Girolami, ma nonostante un altro emozionante duello all’ultimo giro tra i due, Girolami ha tagliato il traguardo con una frazione di vantaggio su Azcona. Grazie alla penalità, Homola e Coronel sono riusciti a conquistare il secondo e il terzo posto del podio, mentre Young è arrivato quarto ed Azcona è sceso al quinto posto.

La doccia fredda per Girolami è arrivata dopo la gara, con i commissari che hanno riguardato il sorpasso dell’argentino ai danni di Azcona al quarto giro, notando che la manovra era stata effettuata effettivamente in regime di bandiere gialle, penalizzando Girolami di 30 secondi, e relegandolo al 19° posto e fuori dalla zona punti. La classifica finale, infine, vede Homola in prima posizione, seguito da Coronel, Young ed Azcona, con Jelmini in quinta posizione.

credits: TCR Europe
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente MXoN: L'Italia trionfa al Motocross delle Nazioni Successivo Formula Regional: Belov conquista la vittoria a Valencia in Gara 2

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.