TCR Italy: Ceccon si impone ad Imola in Gara 2

credits: ACI Sport

Il pilota della Hyundai centra il terzo successo stagionale, il secondo ad Imola. Sul podio anche Vahtel e Tavano

Kevin Ceccon ha vinto la seconda gara del weekend imolese del TCR Italy. Allo spegnimento dei semafori, il pilota del Team Aggressive Italia è stato bravissimo a superare la Honda Civic TCR dell’ALM Honda Racing condotta dal poleman Mattias Vahtel. Ceccon ha poi chiuso tutte le porte ai propri avversari e, nonostante l’entrata di ben tre Safety Car, è riuscito a tagliare il traguardo il prima posizione davanti alla Hyundai di Nicola Baldan e alla Honda di Vahtel.

Purtroppo il pilota della Target Competition era stato penalizzato di 5 secondi per aver tagliato la variante dopo un contatto con la CUPRA Leon Competición di Michele Imberti. Vahtel è salito cosi in seconda piazza, mentre Baldan è sceso al 7° posto. Sul terzo gradino del podio troviamo Salvatore Tavano, vincitore sabato Gara 1 con la CUPRA della Scuderia del Girasole. Il pilota siciliano si è reso protagonista di un contatto con la CUPRA griffata RC2 Junior Team guidata da Felipe Fernández, con quest’ultimo che si è girato nell’erba. Fernández è riuscito a ripartire, mentre Tavano non ha ricevuto penalità.

In quarta piazza troviamo un grandissimo Eric Brigliadori, autore di una grandissima rimonta con la sua Hyundai, mentre Igor Stefanovski ha completato la top 5. Alle spalle del macedone troviamo la Honda di Marco Iannotta, la Hyundai di Baldan (che ha fatto appello sulla penalità) e la CUPRA di Federico Paolino. In top 10 troviamo anche le Hyundai di Fabio Antonello e di Ettore Carminati.

Denis Babuin si è imposto nella Classe DSG portando in dodicesima piazza assoluta la CUPRA di Bolza Corse. Davvero un peccato, invece, per Dušan Kouřil. Il pilota ceco ha tagliato il traguardo in quarta posizione (sarebbe arrivato terzo vista la penalità di Baldan), ma a fine gara è stato penalizzato di ben 25 secondi per il contatto con la Hyundai di Antti Buri, con il portacolori del team Target Competition che è finito a muro dopo le Acque Minerali.

credits: ACI Sport
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente WMX: Courtney Duncan vince in Turchia e riprende la leadership iridata Successivo WSSP: Stagione finita per Luca Bernardi?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.