TCR Italy: CRM Motorsport raddoppia nel 2022 con l’ingresso di Imberti

credits: Facebook Michele Imberti

La squadra di Ettore Carminati aggiunge un’altra vettura alla propria formazione, con l’ingresso di Michele Imberti

Formazione di tutto rispetto per CRM Motorsport, che affronterà la stagione 2022 del TCR Italy con una vettura in più rispetto al solito. La squadra di proprietà di Ettore Carminati si è impegnata nella massima serie turismo italiana dopo aver corso con le moto fino al 2018 sotto le insegne di Tecnobike Squadra Corse. Dal 2019 il passaggio alle auto con la partecipazione al Trofeo Super Cup con una Honda Civic Type R TCR guidata proprio da Carminati.

Nel 2020 l’esordio nel TCR Italy con la Hyundai i30 N guidata sempre da Carminati, che si è ben distinto con il 9° posto assoluto e numerosi piazzamenti in top 5 nelle varie gare. Nel 2021 un’altra partecipazione solitaria per Carminati, che nuovamente al volante della Hyundai è stato impegnato nella serie tricolore, che a causa di numerose sfortune si è rivelata piuttosto infruttuosa.

Quest’anno sarà una nuova sfida, perché il pilota lombardo raddoppierà la sua formazione con l’ingresso in squadra di Michele Imberti. Nonostante la giovane età, appena 25 anni, Imberti ha già una vasta esperienza nel mondo delle corse, con un passato rallystico ed un titolo in bacheca conquistato nel 2020, quando ha vinto il TCR Italy DSG.

Il 2020 è stato l’anno del debutto per Imberti, che ha preso parte alla classe DSG con la CUPRA León di Élite Motorsport, mettendosi subito in mostra con il 7° posto in classifica generale e, appunto, al primo nella classifica riservate alle vetture DSG. Nel 2021 il salto nella top class con la stessa squadra, che però gli affida la nuova León Competición, con la quale Imberti conquista un altro 7° posto in classifica generale, assaggiando per la prima volta la gioia del podio, con due terzi posti conquistati ad Imola e al Mugello.

Il 2022 lo vedrà, quindi, impegnato con la Hyundai i30 N del team CRM Motorsport, al fianco di Carminati. La coppia avrà a disposizione una vettura ben collaudata e molto prestazionale, forse la migliore dell’intero lotto, con la quale cominceranno ad effettuare dei test ad inizio marzo, in modo da farsi trovare pronti per l’inizio di stagione a fine aprile.

Ettore Carminati: “Michele ha fatto bene l’anno scorso, io sono stato un po’ più sfortunato, sono fiducioso che entrambi possiamo far meglio. Ampliamo poi la squadra con un ulteriore ingegnere… i presupposti ci sono. Difficile fare pronostici o darsi obiettivi, dipenderà anche dalla competizione: potremo capire meglio solo dopo la prima gara, ma vorremmo riportare Michele sul podio con la Hyundai ed io vorrei rientrare a fine anno nella top 10, come ho fatto nel 2020.

credits: ACI Sport
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente F3 Asia: Hadrien David trionfa a Dubai in Gara 1 Successivo TCR Italy: 6 round per la stagione 2022

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.