TCR Italy: Langeveld trionfa al Mugello in Gara 2

credits: ACI Sport

Il pilota olandese conquista il 2° successo stagionale con un’ottima gara in rimonta e sfruttando un rallentamento improvviso di Denis Babuin

Un grandissimo Niels Langeveld ha conquistato la vittoria nella gara domenicale del TCR Italy al Mugello. La gara odierna ha regalato tantissime battaglie e colpi di scena. Ma andiamo come ordine. Carlo Tamburini e Damiano Reduzzi scattano dalla prima fila, seguiti da Kevin Ceccon, Denis Babuin e Salvatore Tavano, mentre Langeveld parte dall’ottava piazza. Allo spegnimento dei semafori, Tamburini e Reduzzi riescono a mantenere le rispettive posizioni, mentre Babuin piazza la sua Audi in terza piazza davanti alla CUPRA di Tavano, bravissimo a superare la Hyundai di Ceccon.

Durante il primo giro, Babuin si porta al comando scavalcando la Hyundai e la Honda di Reduzzi e di Tamburini, mentre alle loro spalle un grandissimo Langeveld si piazza al quarto dopo aver superato un paio di avversari. Babuin ha iniziato ad aumentare il proprio vantaggio, mentre Reduzzi ha conquistato nuovamente la seconda piazza superando Tamburini al secondo giro. Al quarto giro, il pilota della MM Motorsport ha dovuto lasciare spazio alla Hyundai di Langeveld, con l’olandese che si porta sul terzo gradino del podio.

Sembrava una gara in solitaria per Babuin, ma l’entrata della Safety Car a metà gara ha ricompattato il gruppo. Alla ripartenza, Babuin riesce a mantenere il comando, mentre Reduzzi non riesce a difendersi dall’attacco di Langeveld. Dopo qualche minuto, Reduzzi riesce a mantenere il controllo della sua Hyundai dopo essere finito sulla ghiaia, ma scende in ottava piazza.

Ma il vero colpo di scena arriva dopo qualche minuto, quando all’improvviso Babuin comincia a rallentare in maniera drastica all’uscita della Bucine. Ad approfittarne di questo strano rallentamento del portacolori del team Bolza Corse sono stati Langeveld e Ceccon. L’olandese taglia cosi il traguardo davanti al bergamasco, mentre Babuin si piazza sul terzo gradino del podio, davanti a Tavano e a Cesare Brusa.

Tuttavia Ceccon è stato penalizzato di 10 secondi per un contatto con Reduzzi, nel quale il pilota del team Trico WRT è finito in ghiaia, riuscendo poi a ritornare in pista. Babuin ha così guadagnato la seconda posizione davanti a Tavano e Brusa, mentre Ettore Carminati ha concluso in quinta piazza seguito da Rubén Fernández e Reduzzi. Con Ceccon scivolato 8°, Tamburini e Felipe Fernández hanno completato la top 10.

credits: ACI Sport
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente WRC: Un super Kalle Rovanperä si aggiudica il Rally d'Estonia Successivo WSSP: Aegerter trionfa a Donington per la 9ª volta in stagione

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.