W Series: Alice Powell trionfa in Ungheria e spezza il dominio di Jamie Chadwick

L’inglese parte bene dalla pole position e controlla gli attacchi prima della Visser, poi della Chadwick, che fa comunque 2ª e si avvicina al titolo

Cambia finalmente il nome della vincitrice nella stagione 2022 della W Series. Dopo una prima parte di stagione letteralmente dominata da Jamie Chadwick, il Gran Premio dell’Ungheria ha visto trionfare la connazionale Alice Powell, brava a partire bene dalla pole position ottenuta nella serata di ieri e a contenere gli attacchi di Beitske Visser nella corsa di oggi, riuscendo anche a gestire il ritorno della Chadwick sul finale.

La bicampionessa in carica si è comunque comportata benissimo, mostrando fin da subito un passo gara inarrivabile e guadagnando velocemente tre posizioni in una contesa accorciata nel minutaggio e ridotta ulteriormente da due passaggi in regime di Safety Car prima della reale partenza, a causa della pioggia che sta da questa mattina funestando l’Hungaroring. Negli ultimi 5 minuti la ragazza junior Williams ha provato a colmare il gap con la Powell, aiutata anche da una Safety Car nelle battute finali, entrata in pista per permettere la rimozione della vettura di Bianca Bustamante piantata all’ingresso della pit-lane.

Tuttavia la Powell è stata più brava nella battaglia con la Chadwick, riuscendo a conquistare il primo successo stagionale e quarto nella serie tutta al femminile. La bicampionessa può comunque sorridere vedendo il terzo titolo avvicinarsi sempre di più, con solo altre 4 gare ancora da disputare ed un vantaggio di ben 75 punti proprio sulla Powell.

Il podio è stato completato dalla Visser, scattata in prima fila ma costretta a cedere agli attacchi della Chadwick durante il nono passaggio. Per l’olandese è il secondo podio stagionale, dopo il terzo posto già incassato a Miami nella primissima gara di quest’anno.

Quarta posizione per una Marta García, che grazie ad un’ottima difesa ad inizio gara è costata sicuramente qualche secondo prezioso alla Chadwick nella sua rimonta. La pilota del team CortDAO ha centrato il suo miglior risultato del 2022 respingendo ogni attacco da parte di Abbi Pulling, dotata di un passo più veloce ma non capace di tradurre questa superiorità con un sorpasso.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente WSSP: Baldassarri fa il vuoto a Most in Gara 1. Aegerter out ed unfit per Gara 2 Successivo F1: Russell conquista a sorpresa la pole in Ungheria

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.