WRC: Hyundai e M-Sport tuonano contro gli organizzatori del Rally di Monte-Carlo

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   

La prossima edizione del Rally di Monte-Carlo (17-23 gennaio) è finita sotto gli occhi di Hyundai Motorsport e di M-Sport. Dopo la pubblicazione del programma della 89°edizione, infatti, Andrea Adamo (Team Principal di Hyundai Motorsport) e Malcolm Wilson (proprietario di M-Sport) hanno criticato la scelta degli organizzatori di non mettere la sosta al parco assistenza tra le prove mattutine e quelle pomeridiane. A metà giornata ci sarà solamente il Remote Service Zone, con le squadre che potranno cambiare le gomme nelle aree di Puget-Théniers (venerdì) e di Digne-les-Bains (sabato).

Il Rally di Monte-Carlo sarà la prima uscita delle nuovissime Rally1, quindi le vetture potrebbero avere qualche problema di gioventù. Per questo motivo, Adamo e Wilson hanno criticato la scelta degli organizzatori rilasciando alcune dichiarazioni su dirtfish.com.

Andrea Adamo: “Mi sentirai parlare male del Rally di Monte-Carlo per la prima volta, e spero che sia l’ultima volta. Non avere il parco assistenza di metà giornata è una delle cose più stupide che io abbia visto nella mia vita. Questo è una chiara mancanza di comunicazione tra i team, promotori e FIA, e non è un buon modo per iniziare una nuova era. Spero che facciano un cambiamento al formato della gara perché, attualmente, è inguardabile”.

Malcolm Wilson: “Se verrà confermato questo programma sarà un infermo. Lasciare il parco assistenza il venerdì mattina e poi non averlo all’ora di pranzo è già abbastanza difficile con le auto attuali. Con le nuove vetture sarà ancora più difficile. Inoltre non dimentichiamoci che il Rally di Monte-Carlo può riservare tante sorprese. Questo programma potrebbe essere una delle sfide più grandi che abbiamo dovuto affrontare in tanti anni”.

Precedente F3: Ayrton Simmons sostituisce Hunter Yeany a Soči Successivo WSBK: la HRC potrebbe puntare sui giovani

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.