WRC: il nuovo regolamento durerà solamente tre anni?

Come ben sappiamo, a partire dalla prossima stagione ci sará un nuovo regolamento nel FIA World Rally Championship,  il quale prevede l’introduzione di un sistema ibrido nelle vetture della massima categoria. Il ciclo di omologazione dovrebbe durare 5 anni (dal 2022 al 2026) ma Yves Matton (capo del settore Rally per la FIA) ha dichiarato, in un’intervista rilasciata al sito Dirtfish.com, che potrebbe cambiare il regolamento dopo soli tre anni qualora i costruttori abbiano idee nuove. Per il momento, solamente M-Sport e Toyota hanno confermato la partecipazione alla prossima stagione del WRC, mentre Hyundai sta ancora attendendo il via libera dal quartier generale per iniziare i lavori sulla nuova vettura.

Queste sono le dichiarazioni di Matton: ”Dobbiamo essere flessibili. Se i costruttori, ad un certo punto, ci dovessero dire che vogliono essere coinvolti per cambiare qualcosa, li ascolteremo. Stiamo lavorando con loro. Il livello più alto del campionato, in questo momento, non sono le auto dei clienti. Stiamo realizzando questi nuovi regolamenti con l’ibrido insieme ai costruttori. Se un giorno le case ci dovessero dire ‘Abbiamo nuove idee per i prossimi tre anni’ saremo felici di collaborare con loro. Il 2022 ci dará la base di ció che vedremo nei due anni successivi. Inoltre, si baserà su ciò che i costruttori hanno chiesto. Di sicuro, come FIA, vorremmo che il campionato diventi piú sostenibile con le nuove tecnologie. ”

Link per le donazioni:https://www.paypal.com/donate/?hosted_button_id=XGYS49UGGMVFC

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente 2 Seas Motorsport acquista due Mercedes-AMG GT3. Niente DTM? Successivo F1: Presentata la McLaren 2021 e la nuova lineup Norris-Ricciardo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.