WRC: Kalle Rovanperä chiude al comando la prima tappa del Rally di Croazia

Il finlandese vola sul bagnato e piazza la sua Toyota GR Yaris Rally1 davanti a tutti

Foto: Kalle Rovanperä

Uno strepitoso Kalle Rovanperä ha concluso al comando la prima tappa del Rally di Croazia, terzo atto del FIA World Rally Championship. Il pilota finlandese, vincitore di sei prove speciali su otto disputate, ha concluso la giornata davanti alle due Hyundai i20 Rally1 di Thierry Neuville (+1:04.0) ed Ott Tänak (+1:23.3). Il pilota belga ha sudato freddo quando si stava dirigendo verso il service park di metà giornata: un problema all’alternatore ha infatti ammutolito la sua vettura. Il portacolori di Hyundai Motorsport ed il suo navigatore Martijn Wydaeghe sono stati quindi costretti a spingere la macchina per ben 800 metri, arrivando al controllo orario in ritardo. Purtroppo per loro è arrivata una penalità di 40 secondi.

Alle spalle del duo belga troviamo Tänak, rallentato nella PS7 da una foratura. In quarta piazza c’è la Ford Puma Rally1 di Craig Breen, autore di una piccola uscita di strada durante la PS2, mentre Oliver Solberg si trova in quinta piazza assoluta con la terza Hyundai i20 Rally1. Elfyn Evans ha concluso la giornata in sesta posizione, ma il pilota della Toyota ha perso tanti secondi in seguito a due forature. La Toyota di Takamoto Katsuta si trova in settima piazza, mentre Esapekka Lappi, Adrien Fourmaux, Pierre-Louis Loubet e Gus Greensmith hanno dovuto alzare bandiera bianca.

Il portacolori della Toyota ha rotto una sospensione dopo aver colpito una roccia, mentre il francese si è reso protagonista di un’uscita di strada. Loubet ha subito tre forature nelle prime due prove e, non avendo più gomme di ricambio a disposizione, è stato costretto al ritiro, mentre Greensmith si è ritirato prima del service park di fine giornata perché anche lui è rimasto senza gomme.

Foto: Yohan Rossel

Per quanto riguarda le WRC2, Yohan Rossel ha piazzato la Citroën C3 Rally2 del team PH Sport davanti a tutti. Il francese precede la Škoda Fabia Rally2 Evo di Nikolay Gryazin (+36.3) e la C3 Rally2 di Eric Camilli (+59.2), autore di un ottimo giro pomeridiano. Chris Ingram aveva concluso la mattinata in seconda piazza, ma nel giro pomeridiano ha perso molto terreno, scendendo addirittura in sesta piazza, alle spalle anche di Kajetan Kajetanowicz e di Emil Lindholm.

Foto: Robert Virves

Robert Virves e Sami Pajari stanno regalando una bellissima battaglia nel FIA Junior. Il distacco tra i due è di soli 7 decimi, quindi domani ne vedremo delle belle. Gara da dimenticare per Jon Armstrong. Il britannico aveva iniziato alla grande il Rally di Croazia chiudendo il giro mattutino al comando, ma una foratura ed un’uscita di strada hanno rovinato la sua gara. Da segnalare il momentaneo quarto posto del rientrante Jean-Baptiste Franceschi. Infine, il migliore degli italiani è Mauro Miele, ventinovesimo assoluto e terzo tra i protagonisti del WRC2 Master.

Il programma di domani prevede otto prove. Si parte alle 7:43

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente F1: Verstappen si impone nelle qualifiche di Imola Successivo F2: Vips in pole ad Imola

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.