WRC: Sébastien Ogier comanda l’ACI Rally Monza dopo la PS9. Seguono Dani Sordo ed Elfyn Evans

Ieri sera, Daniel Sordo ed Esapekka Lappi sono stati penalizzati di 10 secondi per aver tagliato la stessa chicane nella speciale PZero Grand Prix. Lo spagnolo ed il finlandese hanno mantenuto le loro posizione, ma la classifica dell’ACI Rally di Monza si è ulteriormente ristretta. Ed ecco che nelle tre prove mattutine odierne sono arrivati gli attacchi di Sébastien Ogier e di Elfyn Evans. Il pilota francese si é portato al comando della gara brianzola al termine della PS9, con Sordo, vincitore della PS8, che insegue a 6”7. In terza posizione troviamo Evans, autore del miglior tempo nell’ultima prova odierna. Il pilota gallese si trova ad appena 8 decimi dal secondo posto, che per lui vorrebbe dire mettere al sicuro il titolo mondiale Piloti. Al quarto posto si é piazzato Ott Tanak con la i20 WRC Plus. Il pilota estone ha superato nell’ultima prova la Ford Fiesta WRC Plus di Lappi, protagonista nella PS9 di un testacoda che gli ha fatto perdere ben 5”. Kalle Rovanperä si trova in sesta piazza con la terza Yaris WRC Plus. Il finlandese ha rischiato molto nella PS7, quando in un tratto scivoloso é finito contro una parete rocciosa. Per fortuna, il contatto é avvenuto ad una velocitá bassa, quindi la sua Yaris ha riportato solamente danni alle appendici aerodinamiche posteriori. Alle spalle di Rovanperä troviamo la Skoda Fabia Rally2 Evo di Andreas Mikkelsen, leader del WRC3. Il norvegese precede la vettura gemella condotta da Oliver Solberg, secondo nel WRC3, e la Citroen C3 R5 di Mads Østberg, passato al comando del WRC2 grazie ad un grandissimo tempo fatto segnare nella PS9. Emil Lindholm completa la Top 10 assoluta con la sua Skoda Fabia Rally2 Evo. Il driver finlandese, terzo nel WRC3, precede la Ford Fiesta Rally2 di Adrien Fourmaux (secondo nel WRC2) e la Hyundai i20 New Generation R5 di Jari Huttunen (quarto nel WRC3). Tra le JWRC, Tom Kristensson é sempre piú vicino al titolo. Il pilota svedese si trova in prima posizione, davanti a Fabrizio Zaldivar e Ruairi Bell. Purtroppo, Martinš Sesks deve dire addio ai sogni di gloria, poiché é stato costretto al ritiro in seguito ad un’uscita di strada nella PS7. Da segnalare l’ottimo rientro in gara di Umberto Scandola, autore del miglior tempo di categoria nella PS Gerosa. I migliori dei nostri, peró, é Alessandro Perico, ventitreesimo assoluto con la sua Skoda Fabia Rally2 Evo.

La Ford Fiesta Rally4 di Martinš Sesk

Andrea Galati Giordano

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente WSSP300: Thomas Brianti ancora con ProDina nel 2021 Successivo Formula E: la Porsche conferma la propria presenza

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.