WSBK: A Jonathan Rea anche la Superpole Race di Assen

Il nordirlandese conquista la 3ª vittoria stagionale e 100ª con la Kawasaki, regolando ancora una volta Bautista e Razgatlıoğlu

Continua il dominio di Jonathan Rea nel circuito di Assen, valevole come secondo round della World Superbike. La seconda gara del Gran Premio d’Olanda è stata inizialmente accorciata a causa di un problema tecnico avuto da Gabriele Ruiu, la cui moto si è spenta in griglia costringendo la Direzione Gara ad eliminare un giro dai 10 previsti. La contesa è stata in parte uguale alla prima manche di ieri, tanto da regalarci lo stesso identico podio con Jonathan Rea ad agguantare la sua centesima vittoria nel Mondiale con Kawasaki con un grandioso ultimo giro, riuscendo a battere nuovamente Álvaro Bautista.

Conclude nuovamente 3° Toprak Razgatlıoğlu, a soli 267 millesimi dalla vetta ma dopo una lunga battaglia con gli altri pretendenti al titolo. Per farci un’idea, il compagno Andrea Locatelli è arrivato a quasi 7 secondi di distacco in 4° posizione, beneficiando anche dei problemi tecnici di Alex Lowes, prima sorpassato dall’italiano della Yamaha, poi costretto al ritiro.

Continua ad ottenere buoni risultati Iker Lecuona, 5° oggi e migliore delle Honda, precedendo Loris Baz (migliore degli indipendenti), Garrett Gerloff e Michael Rinaldi, inizialmente in palla tanto da guadagnare subito la quarta posizione, per poi perdere tutto e finire nono. Completano la top 10 Axel Bassani e Philipp Öttl, mentre continua a faticare la BMW, con gli ufficiali Scott Redding 11° e Michael van der Mark 15°, ma comunque giustificato dai problemi fisici legati all’infortunio di meno di due mesi fa.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Formul Regional: Pioggia di penalità a Monza. Fornaroli entra in zona punti Successivo F3: Staněk al primo successo in carriera

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.