WSBK: Aggiornamenti al regolamento 2021

In vista della stagione 2021 del WorldSBK vengono introdotte anche nuove sanzioni mentre nel WorldSSP300 ci sarà solo un gruppo in pista

Nel corso di alcune riunioni svolte tra il 14 ed il 16 dicembre dalla Commissione Superbike, sono emersi alcuni dettagli relativi a nuove misure in materia di regolamento 2021.

Per il regolamento sportivo ci saranno delle restrizioni relative alle moto che i vari piloti potranno usare durante i test e gli allenamenti in pista. Per evitare che i piloti si avvantaggino provando in pista con moto da competizione, sarà possibile utilizzare solo delle moto specifiche.

I piloti della World Supersport 300 non affronteranno più le prove libere e le qualifiche divisi in due gruppi, ma lo faranno tutti in un unico gruppo.

I Long Lap Penalty verranno applicati solamente se le conformazioni dei vari circuiti lo permetteranno. Sarà l’Ispettore FIM/ Responsabile della Sicurezza a decidere su quali piste sarà applicabile il Long Lap Penalty.

I piloti che vedono esposta la bandiera gialla dovranno rallentare a sicurezza dei piloti coinvolti in cadute e dei commissari che intervengono. Ai piloti che nel corso delle qualifiche vedranno comparire la bandiera gialla verrà cancellato il tempo sul giro. I piloti non potranno migliorare il proprio tempo in regime di bandiera gialla, quindi non ci sarà alcun motivo per non rallentare.

Eccetto quando è presente un ospedale riconosciuto dalla FIM per la gestione di traumi significativi con un accordo che prevede che i piloti infortunati siano trasportati dal circuito all’ospedale con mezzo stradale in via urgente entro massimo 20 minuti, potrebbe non essere necessario un elicottero in caso di adeguati veicoli di tipo B a disposizione.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente EWC: Calia con No Limits per il debutto nell'Endurance Successivo WSBK: Svelato il nuovo programma per la stagione 2021

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.