WSBK: Ducati e Bautista insieme anche l’anno prossimo

credits: Twitter Ducati Corse

Il pilota spagnolo correrà con la moto di Borgo Panigale anche per il 2023, puntando a riportare la Ducati al top dopo più di 10 anni

Proseguirà ancora per il prossimo anno il sodalizio fra la Ducati ed Álvaro Bautista dopo il ritorno dello spagnolo a Borgo Panigale per riportare il nome del marchio bolognese sugli almanacchi della World Superbike. Dopo corso insieme nel 2019, in quella che è stata una stagione memorabile prima e disastrosa poi, la coppia italo-spagnola si è lasciata per il biennio seguente, con Bautista che ha cercato fortuna in Honda, per poi incrociare nuovamente le strade in quest’anno, dove stanno dominando la stagione 2022 del Mondiale Superbike.

L’obiettivo di Bautista e della Ducati è di riportare la casa italiana a vincere nuovamente dopo l’ultimo titolo del 2011, quando Carlos Checa conquistò il suo unico titolo mondiale in sella alla 1098R del team Althea. Sembrava potessero riuscirci nel 2019, ma i tempi non erano ancora maturi. Bautista gettava sempre il cuore oltre l’ostacolo, ma la Panigale V4 R sembrava avere parecchi problemi in curva nonostante fosse un missile in rettilineo.

Dopo 3 anni di esperienza la moto bolognese sembra essere completa ed efficace sia in curva che sul dritto, con Bautista che è tornato ai fasti di 3 anni fa dopo due stagioni molto complicate con la CBR1000RR-R della casa dell’ala dorata, e già in questa stagione sembrano poter seriamente ambire all’alloro iridato. Un idillio che, comunque andrà questa stagione, continuerà anche per il 2023, con il conclamato obiettivo di tornare sul gradino più alto del podio.

Luigi Dall’Igna, Direttore Generale di Ducati Corse: “Siamo molto contenti di poter continuare insieme a Bautista anche nel 2023. Come era già accaduto nel 2019, Álvaro è stato subito competitivo con la nostra moto a partire dai test invernali e, non a caso, sta conducendo ora una bellissima stagione, lottando con intelligenza per il titolo mondiale. È un pilota preciso, con il quale è semplice lavorare: ha uno stile di guida fantastico che lo rende piacevole da guardare in TV, ma soprattutto gli permette di sfruttare appieno il potenziale della nostra Panigale V4 R. Siamo convinti che insieme potremo ottenere numerosi traguardi importanti.

Stefano Cecconi, Team Principal: “Ho sempre creduto in Álvaro dal punto di vista sportivo ed abbiamo sempre avuto un ottimo rapporto personale anche quando le nostre strade si sono temporaneamente divise. Quando abbiamo deciso di puntare nuovamente su di lui la scorsa estate, qualcuno ha definito questa mossa come una scommessa molto rischiosa, ma c’era la convinzione da entrambe le parti di aver fatto la scelta giusta ed i risultati ottenuti fino a questo momento ce lo stanno confermando e ci rendono felici. Anche per questo motivo siamo lieti di proseguire il nostro rapporto con almeno per un altro anno. Oggi vogliamo fare un piccolo strappo alla regola e brindare al suo rinnovo, ma già da domani torneremo al lavoro per prepararci al meglio per le prossime gare. La stagione è ancora lunga e sappiamo bene che non ci possiamo permettere di abbassare la guardia.

Álvaro Bautista: “Sono molto felice di poter rimanere un anno ancora con il team Aruba Racing, che rappresenta per me una famiglia. Mi sono sempre trovato bene in questa squadra e da quando sono tornato, le sensazioni sono state ancor più positive rispetto alla stagione 2019. Quando una cosa funziona così bene, possiamo solo continuare a lavorare, guardando avanti. Sento di essere ancora al top, sento che posso dare ancora molto. Fisicamente e mentalmente credo che questo sia il momento migliore della mia carriera. Sono inoltre molto contento di continuare a lavorare con Ducati, una fabbrica molto importante, molto tecnologica, sempre alla ricerca dello sviluppo: essere parte di questo progetto, di questa squadra è qualcosa di incredibile a livello personale.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Un Valli della Carnia a quattro per XMOTORS TEAM Successivo TCR Europe: Patrick Sing presente al Norisring e al Nürburgring

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.