WSBK: Il primo giorno di test a Misano va ad Álvaro Bautista

Álvaro Bautista e Ducati confermano la propria competitività nella prima giornata di test a Misano. Seguono Garrett Gerloff e Michael Rinaldi

Si è conclusa la prima delle due giornate di test della World Superbike a Misano. Il più veloce è stato Álvaro Bautista, l’unico capace di portare la sua Ducati sotto il muro del ’34, firmando così il tempo di 1:33.983. Lo spagnolo è stato anche il pilota più attivo con ben 70 giri percorsi.

Bautista ha provato quest’oggi nuove componenti da testare sul telaio, il forcellone già portato a Portimão ed alcune regolazioni elettroniche. Stesso discorso fatto, chiaramente, per Michael Rinaldi, oggi 3° a mezzo secondo dal compagno di squadra.

In 2ª posizione troviamo infatti Garrett Gerloff, migliore dei piloti indipendenti nonostante una caduta nel pomeriggio. Ottima la prestazione di Loris Baz, 4° con la BMW che ha portato alcuni aggiornamenti anche per la squadra privata Bonovo. A sorprendere troviamo anche Phillip Öttl, 5° davanti a Lucas Mahias. L’alfiere della Kawasaki ha continuato a lavorare sulle nuove sospensioni Ohlins e sulla nuova frizione della casa giapponese.

Fa piacere, poi, vedere Axel Bassani sempre competitivo, con l’italiano che firma il 7° tempo dopo una giornata impegnata sulla fase di frenata. Completano poi la top 10 Eugene Laverty, Kōta Nozane e Scott Redding.

Quest’ultimo, unico pilota ufficiale BMW presente (Michael van der Mark ha riportato la frattura di una gamba in allenamento), ha utilizzato un nuovo serbatoio e telaio, oltre ad alcuni accorgimenti da sistemare sul motore tedesco. Il britannico lamenta, però, oltre un secondo e mezzo di distacco dal battistrada Bautista. Lavoro comparativo per Christophe Ponsson, 11° dopo essere sceso in pista con ben 3 telai diversi. Segue infine il nostro connazionale Luca Bernardi.

Per quanto riguarda i piloti della World Supersport, il pilota più veloce è stato Can Öncü (nonostante una scivolata), seguito da Nicolò Bulega, Yari Montella, Oli Bayliss e Maximilian Kofler.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente F1: Ricciardo torna negativo. Sarà in pista in Bahrain Successivo TCR Europe: Jáchym Galáš nuovamente al via con Janík Motorsport

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.