WSBK: Magnifica vittoria di Bautista ad Estoril in Gara 1

Il pilota della Ducati rimonta e vince la 4ª gara stagionale, mantenendo il comando della classifica del campionato

È un grandissimo Álvaro Bautista quello visto nella prima gara del Gran Premio dell’Estoril della World Superbike. Il pilota della Ducati, dopo un inizio molto difficile, è riuscito a recuperare uno svantaggio abissale dai leader della corsa Toprak Razgatlıoğlu e Jonathan Rea, per poi trionfare al photofinish davanti al turco della Yamaha. Sul tracciato portoghese il portacolori del team Aruba Racing ha dimostrato di attraversare un ottimo momento e, nonostante un avvio in salita, ha risalito la china giro dopo giro, riprendendo il duo di testa e, dopo aver superato l’alfiere della Kawasaki, ha beffato al traguardo anche Razgatlıoğlu, andando a centrare un altro importantissimo successo.

Allo spegnimento dei semafori lo scatto migliore porta la firma del turco della Yamaha, che prende subito il comando delle operazioni davanti a Rea, Andrea Locatelli, Bautista ed Alex Lowes. Axel Bassani si trova in decima posizione davanti a Michael Rinaldi, mentre la gara di Leandro Mercado si conclude subito. Dopo una manciata di giri si stacca subito il duo composto da Razgatlıoğlu e Rea, quindi Locatelli e Bautista si attestano a circa 2 secondi di distacco, con Scott Redding quinto a quasi 4 secondi dalla vetta. Nel corso del quinto giro arriva un pesante errore del Campione del Mondo in carica in curva 3 e Rea sale al comando, ma la battaglia rimane serrata, con Bautista che sale al terzo posto a 2 secondi e mezzo dopo aver avuto la meglio su Locatelli dopo una lunga rincorsa.

La leadership di Rea dura pochi chilometri, con Razgatlıoğlu che lo ha ripassato immediatamente e si è nuovamente messo a dettare il passo. I due rivali si sono sorpassati giro dopo giro, mentre alle loro spalle Bautista ha iniziato a far segnare dei tempi eccellenti riducendo il suo gap a meno di 1 secondo e mezzo a 10 giri dalla fine. La progressione del ducatista è stata inesorabile, fino al ricongiungimento che è avvenuto a 6 tornate dalla conclusione, con Rea che ha poi sbagliato in curva 1 ed ha subito il sorpasso dello spagnolo.

Gli ultimi giri hanno visto Razgatlıoğlu provare a forzare per distanziare i rivali, riuscendoci con Rea che ha mollato di schianto, ma non con Bautista, che gli è rimasto negli scarichi. Le scaramucce tra i due sono iniziate a 3 giri dal termine, con Bautista che ha tentato il tutto per tutto nel corso dell’ultima tornata, studiando l’attacco e passando a doppia velocità il portacolori della Yamaha proprio sul traguardo.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente F1: Leclerc conquista la pole a Barcellona Successivo WSSP: Aegerter trionfa anche in Gara 1 ad Estoril

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.