WSBK: Razgatlıoğlu in pole nel GP di Spagna

credits: Twitter Yamaha Racing

Il turco della Yamaha conquista la prima pole stagionale e seconda in carriera dopo Estoril 2020

Il decimo round della World Superbike al Circuito de Jerez – Ángel Nieto ci ha regalato una Superpole davvero spettacolare, nel quale Jonathan Rea ha provato in tutti i modi a conquistare l’ennesima pole position della sua stagione, dovendo però cedere a Toprak Razgatlıoğlu, che per la prima volta in questo 2021, e per la seconda in carriera dopo la pole di Estoril 2020, scatterà davanti a tutti.

Inizio di sessione abbastanza movimentato. Alcuni piloti hanno deciso di montare subito le gomme da qualifica, come nel caso dei due pretendenti al titolo, oltre ad Andrea Locatelli. Alex Lowes, non ancora al 100% a causa dell’infortunio alla mano destra, ha inizialmente fatto meglio del compagno di box Rea e di Locatelli, mentre Razgatlıoğlu occupava solamente la decima posizione dietro ad Axel BassaniIsaac Viñales e Leon Haslam, tutti alle spalle di Álvaro Bautista, quinto senza montare le gomme da qualifica. Scott Redding si è affacciato in terza posizione, venendo poi viene scalzato dal suo compagno di box Michael Rinaldi.

Gli ultimi due minuti della sessione hanno visto Lowes migliorarsi ancora e piazzare un ottimo 1:38.539, a soli due decimi dalla pole record firmata nel 2019 da Rea. Razgatlıoğlu, però, è stato eccezionale nell’ultimo settore di pista, facendo il giro della vita e prendendosi la sua prima pole della stagione per soli 27 millesimi. Nell’ultimo settore il turco ha fatto meglio di oltre un decimo rispetto ai suoi avversari, e regala a Yamaha la prima pole del 2021 mettendosi alle spalle Lowes e Rea. Questa per Yamaha è la pole numero 40 nella storia della World Superbike e la prima da Estoril 2020.

Quarto tempo per Redding, che si mette alle spalle Rinaldi. Il riminese, che sembra avere un ottimo passo gara, sarà uno dei piloti a cui prestare attenzione. Locatelli completa la seconda fila ed è staccato di poco più di mezzo secondo dal suo compagno di squadra. Un grande Loris Baz apre la terza fila: scattando dalla settima casella è anche il migliore tra gli Indipendenti. Ottavo tempo per Haslam, che precede il compagno di squadra Bautista. A chiudere la top 10 troviamo Garrett Gerloff davanti ad un sensazionale Leandro Mercado, alla sua miglior prestazione in Superpole da Losail 2019.

12° crono per Bassani, mentre ancora un po’ in difficoltà le BMW con Michael van der Mark 13° davanti a Jonas Folger e Eugene LavertyIsaac Viñales è 16° e si mette alle spalle Kōta Nozane, mentre Samuele Cavalieri ha il 18° tempo con cui precede Marvin FritzAndrea MantovaniChristophe Ponsson , Loris CressonLachlan Epis.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente WSSP: Öttl conquista la pole position nel GP di Spagna Successivo F1/F2/F3: Il diluvio di Soči costringe ad una rimodulazione del calendario del weekend

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.