WSBK: Razgatlıoğlu vince Gara 1 a Magny-Cours ed è nuovamente leader del campionato

Il turco della Yamaha trionfa nel GP di Francia davanti a Rea. Redding 12° perde punti importanti

Si fa sempre più accesa la lotta per il titolo iridato nella World Superbike. Toprak Razgatlıoğlu ha infatti vinto la prima gara del GP di Francia, imponendosi sul poleman Jonathan Rea, conquistando la leadership di gara dopo alcuni giri. Il britannico inizialmente sembrava in grado di tenere il ritmo del pilota Yamaha ma già a metà gara gli è stato impossibile avvicinarsi, dovendo così accontentarsi del 2° posto.

La Yamaha può festeggiare anche con Andrea Locatelli. Il pilota italiano è arrivato 3°, guadagnando l’ennesimo podio anche grazie alla scivolata di Alex Lowes, saldamente davanti fino a quel momento. Per Locatelli questa è la conferma della crescita nel corso di questa stagione da debuttante. L’italiano, inoltre, ha guadagnato punti fondamentali in ottica campionato sull’inglese della Kawasaki, considerando anche il 4° posto di Michael Rinaldi, miglior ducatista in una gara sfortunata per il costruttore italiano. Infatti Locatelli si trova adesso a soli due punti da Lowes.

Buona la prestazione di Michael van der Mark, 5° davanti ad un Álvaro Bautista in palla solo nella seconda metà di gara, quando è stato protagonista di una mini rimonta. Entrambi i piloti sono stati i migliori rispettivamente di BMW e Honda.

Si gioca in volata invece il 7° posto che va a Chaz Davies, bravo ad approfittare dell’errore di Axel Bassani proprio all’ultima curva. L’italiano è infatti andato lungo e non ha potuto accelerare per evitare di tagliare e incappare nella penalità di tempo, giungendo comunque 8° per pochissimo e davanti ad un Tom Sykes in difficoltà quest’oggi in frenata. Completa la top 10 Leon Haslam.

Gara opaca per Garrett Gerloff, non a suo agio nella pista francese. Lo statunitense chiude comunque 11°, ma è andata peggio a Scott Redding. Il pilota della Ducati ha infatti chiuso mestamente in 12° posizione anche a causa di una scivolata nei giri finali. Probabilmente con oggi finisce ogni sogno di recupero iridato, con il distacco dalla vetta che adesso è di 59 punti.

Secondo 13° posto consecutivo per Christophe Ponsson, bravo nel superare sul finale Tito Rabat, portando così tutte le Yamaha in zona punti. Dietro lo spagnolo, infine, troviamo Isaac Viñales. Oltre al già citato Lowes vale la pena menzionare il ritiro di Leandro Mercado, anche lui caduto.

La situazione attuale nel campionato piloti è la seguente: Razgatlıoğlu guida il campionato con 336 punti, 5 più di Rea e 59 più di Redding. Per quanto riguarda invece la lotta al 4° posto è ancora Lowes davanti a tutti con 169 punti, 2 più di Locatelli, 6 più di Rinaldi, 16 più di Sykes e 27 più di Van der Mark.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente F3: Leclerc conquista la vittoria in Gara 1 a Zandvoort Successivo F1: Verstappen in pole nel GP d'Olanda

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.