WSBK: Rea completa un weekend perfetto vincendo Gara 2 ad Assen. Out Razgatlıoğlu

credits: Twitter Kawasaki Racing WorldSBK

Il pilota della Kawasaki approfitta del ritiro del turco, centrato da Gerloff alla prima curva

Jonathan Rea vince ed allunga considerevolmente in campionato in Gara 2 di Assen. Il momento decisivo avviene alla partenza: Garrett Gerloff esagera e sbaglia la staccata di curva 1, andando a colpire Toprak Razgatlıoğlu, il quale sarà costretto al ritiro.

È decisamente l’occasione da sfruttare per i pretendenti al titolo e così Rea, nonostante una partenza difficoltosa, rimonta ed agguanta Andrea Locatelli, per vari giri leader della gara, per poi superarlo ed involarsi verso la vittoria. Per la prima volta qualcuno vince tutte e tre le gare ad Assen.

Grande prova comunque dell’italiano, superato solo negli ultimi giri dall’arrembante Scott Redding, bravo nel giungere 2° ed ottenere punti fondamentali in ottica campionato. Comunque, per Locatelli si tratta del primo podio nella World Superbike e bisogna rendere onore al merito.

Molto più staccato troviamo Chaz Davies, 4° e migliore degli indipendenti, mentre dietro si scatenava la battaglia per il 5° posto, che ha visto il rimontante Álvaro Bautista risollevare un po’ un week-end nato storto, seguito a tre secondi di distacco da Michael van der Mark, Alex Lowes e Michael Rinaldi, in difficoltà nella seconda metà di gara, dopo una prima parte in zona podio.

Completano la top 10 Axel Bassani e Leon Haslam i quali precedono Tito Rabat e Kōta Nozane.
Il 13° posto di Leandro Mercado conferma i passi avanti fatti da MIE Racing Honda, mentre continuano a faticare le Kawasaki private, visto il 14° piazzamento di Isaac Viñales.
Sfortunato anche Tom Sykes, caduto al penultimo giro mentre lottava per il 6° posto. Il britannico è comunque riuscito a concludere la gara con un punticino, chiudendo 15°.

Oltre a Razgatlıoğlu l’altro ritirato porta proprio il nome di Gerloff. Lo statunitense è stato inizialmente penalizzato con un ride through per guida irresponsabile, per poi cadere successivamente nella foga della rimonta.

credits: WorldSBK

Passando alla situazione nel campionato, Rea comanda con 243 punti, 37 più di Razgatlıoğlu ed 81 più di Redding. Il migliore degli indipendenti rimane Gerloff con 105 punti ed il 6° posto in classifica assoluta, mentre, per quanto riguarda gli italiani, abbiamo Rinaldi al 5° posto (111 punti), Locatelli 10° (84 punti) e Bassani 12° (60 punti).

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente WSSP: continua il dominio di Aegerter ad Assen Successivo TCR Italy: Kevin Ceccon e Mikel Azcona trionfano ad Imola

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.