WSBK: Rea conquista la pole a Magny-Cours beffando Razgatlıoğlu nonostante il medesimo tempo

Il nordirlandese ed il turco siglano lo stesso identico tempo, ma pesa il secondo miglior giro di Jonathan Rea, alla sua 39ª pole in carriera

La quarta pole stagionale (la 39ª in carriera) di Jonathan Rea passerà alla storia, perché il pilota della Kawasaki ha fermato il cronometro sullo stesso identico tempo di Toprak Razgatlıoğlu (1:36.124), ma siccome in precedenza Jonny aveva fatto segnare un crono migliore di quello del turco, si è aggiudicato la Superpole del Gran Premio di Francia. Il testa a testa tra il nordirlandese ed il turco potrebbe essere solo un appetitoso antipasto delle tre gare che si disputeranno a Magny-Cours, una pista che piace molto ad entrambi e che lo scorso anno ha visto prevalere l’alfiere della Yamaha.

Dietro di loro troviamo Scott Redding, che ha chiuso a poco più di un decimo dalla pole con la prima BMW ufficiale, e che sembra avere le carte in regola per inserirsi nella lotta per la vittoria. La seconda fila verrà aperta da Álvaro Bautista, staccato di tre decimi dalla prima posizione. Per la Ducati questa non è una pista favorevole, ma lo spagnolo non è lontano dai primi ed in gara sarà certamente davanti. Sorprende la quinta posizione di Garrett Gerloff, che precede Alex Lowes. Terza fila per gli italiani Michael Rinaldi ed Axel Bassani, cha scatteranno assieme al padrone di casa Loris Baz.

Buona la decima posizione di Philipp Öttl con la Ducati del team GoEleven e l’11ª di Lucas Mahias, mentre delude il 12° posto di Andrea Locatelli, che scatterà quindi solo dalla quarta fila. La quinta sarà composta dalle Honda di Iker Lecuona e Xavi Vierge e dal rientrante Michael van der Mark, caduto nel finale dopo un contatto con Leandro Mercado. Roberto Tamburini ha terminato 18° e Luca Bernardi 20°.

credits: World Superbike
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente WSSP: Federico Caricasulo riporta la Ducati in pole a Magny-Cours Successivo F4 Italia: Dunne torna al successo nella prima gara in Austria

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.