WSBK: Rinaldi vince a Barcellona in Gara 2. Razgatlıoğlu torna primo nel Mondiale

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
credits: Twitter Ducati Corse

Prestazione maiuscola di Rinaldi, terza vittoria stagionale dopo le due di Misano. Razgatlıoğlu chiude secondo, sesto Rea

Il Gran Premio di Catalogna della World Superbike si conclude con un’incredibile vittoria di Michael Rinaldi in Gara 2, con il pilota Ducati che ha la meglio su Toprak Razgatlıoğlu al termine di un grandissimo duello. Il turco della Yamaha manca la vittoria ancora una volta durante il weekend spagnolo, ma torna in testa al Mondiale con un punto di vantaggio su Jonathan Rea, solo sesto oggi pomeriggio.

La gara è stata inizialmente interrotta dopo due giri a causa della caduta che ha visto coinvolti Lucas MahiasTom Sykes in curva 1. Sykes è stato portato al centro medico per accertamenti dopo la caduta ma è rimasto cosciente. Gli è stato riscontrato un trauma cranico ed è stato trasportato all’Ospedale di Catalogna per ulteriori accertamenti.

Alla ripartenza Rinaldi è partito parte velocissimo e si è subito portato in testa alla gara davanti a Razgatlıoğlu e Rea. Il turco è rimasto con il riminese nella prima metà di gara, mentre Rea ha iniziato pian piano a perdere il ritmo. Il turco e l’italiano hanno quindi allungato su Rea ed hanno iniziato una piccola bagarre, con il portacolori della Yamaha che ha sorpassato il pilota della casa di Borgo Panigale. Rinaldi ha prontamente risposto con un controsorpasso, riprendendosi la prima posizione ed allungando anche su Razgatlıoğlu.

Rea ha dovuto vedersela anche con Andrea Locatelli, che ha avuto la meglio ed ha sorpassato il nordirlandese, portandosi dietro anche Scott Redding ed Álvaro Bautista. All’inizio del 18° giro Redding ha superato Locatelli in curva 1, andandosi a prendere il terzo posto, dietro Rinaldi e Razgatlıoğlu.

Rea ha chiuso al 6° posto dietro a Bautista e Locatelli, a tre secondi dal podio. Dietro di lui lo statunitense Garrett Gerloff, al suo miglior risultato dalla Superpole Race di Most e miglior pilota Indipendente alla bandiera a scacchi, davanti ad Axel Bassani. Michael van der Mark ha chiuso in nona posizione davanti al giapponese Kōta Nozane, che ha chiuso la top 10.

La Honda è andata a punti con entrambi i suoi piloti, grazie all’11° posto di Leon Haslam, che ha concluso davanti a Samuele CavalieriChristophe Ponsson, Leandro Mercado ed Isaac Viñales, che completa la zona punti. Jonas Folger è l’ultimo classificato.

La gara di Alex Lowes è terminata dopo appena due curve, quando l’inglese ha perso il controllo della sua Kawasaki. Folger e Lachlan Epis hanno provato ad evitare il contatto, ma l’austriaco è caduto ed è stato costretto al ritiro. Lowes è stato portato al centro medico dove gli è stata riscontrata una contusione al polso sinistro. Mahias ha preso parte alla ripartenza ma poi si è ritirato. Neanche Loris Cresson ha terminato la gara.

Precedente EWC: Yoshimura SERT domina il Bol d'Or e vede il titolo Successivo MotoE: Finale thrilling a Misano. Aegerter penalizzato e Torres nuovamente campione. Ferrari vince Gara 2

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.