WSBK: Tamburini infortunato. Ad Estoril arriva Fritz

credits: Yamaha Racing

Frattura del piede destro per il pilota italiano. Al suo posto ci sarà il tedesco, impegnato per la terza volta nel Mondiale Superbike

Non ci sarà Roberto Tamburini in questo fine settimana ad Estoril, round valevole per la World Superbike. Il pilota italiano, attualmente 18° con 9 punti ottenuti, sarà infatti costretto a saltarlo a causa di una frattura composta al malleolo destro rimediata in allenamento, per la quale si prevede un intervento chirurgico, con conseguente sostituzione che il team Motoxracing affiderà a Marvin Fritz.

La squadra di Sandro Carusi, quindi, dovrà fare a meno dello sfortunato Tamburini, infortunatosi proprio nella sua ultima sessione di allenamento prima di prendere il volo per il Portogallo, ma potrà contare sull’esperienza e sulla velocità del pilota tedesco, titolare della formazione Yamaha YART nel Mondiale Endurance FIM EWC, che sarà per la terza volta in carriera al via di un Gran Premio nella World Superbike dopo le esperienze della scorsa stagione a Most ed Jerez.

Sandro Carusi, Team Principal: “Siamo dispiaciuti per l’infortunio occorso a Tamburini e speriamo si possa riprendere al più presto. Sia lui che la squadra si stavano migliorando costantemente ed è un vero peccato che questo infortunio non ci consenta di proseguire sulla strada intrapresa. Sono felice di dare il benvenuto a Marvin Fritz, che sappiamo essere un pilota esperto, che ha già debuttato nella WorldSBK e che conosce bene la R1 che utilizza anche nel Mondiale Endurance, anche se in una configurazione diversa. Da parte nostra faremo del nostro meglio per farlo sentire a proprio agio nella nostra squadra.

Marvin Fritz: “Quando ho ricevuto la notizia che avrei corso ad Estoril con il team Motoxracing non ci potevo credere! Mi stavo preparando mentalmente a disputare una wild card a Most a fine luglio, come avevo fatto nella passata stagione, ma sapere di poter correre subito nel Mondiale mi ha riempito di gioia! Mi dispiace per Roberto e spero che si possa riprendere al più presto. Non vedo l’ora di salire sulla R1 di Motoxracing, è una grande opportunità per me e cercherò di sfruttarla al massimo. Ringrazio Sandro Carusi che ha avuto fiducia in me e che cercherò di ripagare con i migliori risultati possibili.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Andrea Sandrin ottimista dopo l'Adriatico Successivo F1: La gara di Soči non verrà rimpiazzata

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.