WSBK, test day 2: Michael Rinaldi sugli scudi a Misano

Credits: worldsbk.com

Si sono conclusi quest’oggi i test della World Superbike nel circuito di Misano.
Il più veloce è stato Michael Rinaldi, anche grazie alle nuove pinze dei freni collaudati, con il tempo di 1’33”688, battendo Toprak Razgatlioglu di quasi due decimi, nonostante l’italiano sia stato anche protagonista di una scivolata.
Razgatlioglu si è concentrato principalmente oggi sul passo gara e sulla fase di frenata, ma ha anche potuto collaudare alcuni aggiornamenti al motore della Yamaha e una nuova presa d’aria.
Il primo a non scendere sotto il muro del ’34 è però Garrett Gerloff con il 3° tempo, seguito dal ducatista Scott Redding e da Andrea Locatelli, che prosegue così il proprio apprendistato.
La prima e unica Kawasaki in pista era quella di Lucas Mahias, che chiude con il 6° tempo e oltre un secondo di ritardo, così come Axel Bassani (in azione con la versione 2021 della Ducati V4) e Kohta Nozane.
Lo stacanovista di giornata è però Tito Rabat, autore di ben 109 giri, al contrario invece dello sfortunato Christophe Ponsson. Il pilota francese è infatti caduto nelle ultime fasi della mattinata, distruggendo la propria R1 e concludendo anticipatamente la propria giornata di test.

Pierluigi Magro

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Formula Regional: Bardinon al via con FA Racing Successivo Formula Regional: G4 Racing al via con Axel Gnos

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.