WSBK, Troy Bayliss: “La gente parla ancora di Imola 2002”

Troy Bayliss ha rilasciato una recente intervista al sito tedesco Speedweek, in cui ha parlato ampiamente della stagione 2002 della World Superbike, che lo ha visto lottare fino alla fine con Colin Edwards. Ecco dunque alcuni estratti.

“Ad Assen nel 2002 ero disperato. Ero arrabbiato come non mai quando me ne sono andato perché ho avuto due cadute identiche in curva e non capivo cosa c’era che non andava nella moto. Ricordo esattamente che sono andato da mia moglie Kim per darle il casco dicendole ‘tienilo tu prima che uccida qualcuno con questo’.
Quell’anno stavano girando Troy Story, dunque avevo sempre qualcuno intorno a me ed è stato stressante per tutto l’anno. Ad Assen ero davvero sul punto di scoppiare.
Successivamente abbiamo fatto un test al Mugello e mi sentivo nuovamente bene sulla Ducati. Eravamo sotto pressione a Imola, con Colin che arrivava dalla 8H di Suzuka ed era in forma.
Sapevamo che sarebbe stato un week-end difficile e che dovevamo dare il meglio.
Un numero incredibile di persone era venuto per vedere il finale di stagione. Mai ne ho visti così tanti. Ad Imola, poi, puoi davvero sentire i fan che tifano per te: è una cosa folle!
Erano presenti anche alti membri della Ducati ma credo che siano rimasti delusi. Erano devastati dalla sconfitta, ma ho fatto quello che potevo. Non potevo dare di più.
Con Colin abbiamo lottato come dei dannati ad ogni giro, eravamo entrambi al limite. Ho guidato al meglio, così come lui, ma non è bastato. È stato leggermente migliore di me.
Nonostante ciò ero in pace con me stesso. È stata una giornata fantastica, ero felice per Colin e per l’anno passato, dove abbiamo svolto bellissime gare. Anche se avevo perso, i tifosi della Ducati non erano per niente arrabbiati. Abbiamo dato spettacolo e la gente ne parla ancora oggi.
Con Colin siamo amici. Non ci parliamo regolarmente, ma quando ci incontriamo ridiamo continuamente. È un bravo ragazzo, abbiamo fatto tante gare insieme ma non ci siamo mai sbattuti fuori e non abbiamo mai litigato.”

Pierluigi Magro

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente MotoGP: Marc Márquez sarà in pista a Portimão Successivo Formula E: Vandoorne conquista la pole position per l'ePrix di Roma del sabato

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.