WSSP: Cluzel trionfa nella prima gara di Portimão

Il francese della Yamaha torna al successo nella World Supersport dopo due anni di digiuno dal GP di Argentina 2019

La World Supersport è tornata in pista all’Autódromo Internacional do Algarve, con la prima gara del Gran Premio del Portogallo, che ha visto la vittoria di Jules Cluzel. Lo spettacolo non è mancato fin dal via, con Dominique Aegerter a prendersi la testa della corsa prima di perdere delle posizioni nelle fasi finali del primo giro.

Can Öncü si è portato brevemente al comando, mentre Aegerter è scivolato in quarta posizione, per poi recupera e passare il turco, che nel frattempo era sceso in terza posizione, andandosi a prendere il terzo posto. Al sesto giro Öncü era sesto, mentre tra i protagonisti si sono inseriti anche Raffaele De Rosa e Niki Tuuli. González ha perso la testa della corsa ed è sceso al quinto posto dietro al napoletano e al finlandese.

Aegerter alla curva 1 al decimo giro ha superato Cluzel, ma un giro dopo si è ritrovato quarto dietro a l francese, a González e a De Rosa. Al 13° giro Tuuli ha passato lo svizzero, che è così scivolato in quinta posizione mentre davanti González si è portato davanti a Cluzel.

All’inizio del 14° giro il finlandese si è ritrovato di nuovo in lotta per il podio, mentre Cluzel ha preso la prima posizione su González nelle fasi finali del giro. Lo spagnolo ha risposto in curva 1 al 15° giro nonostante la pressione di Tuuli che poi non è riuscito a lottare per un posto sul podio come anche De Rosa. All’inizio dell’ultimo giro Cluzel ha compiuto il sorpasso decisivo e si è andato a prendere quella vittoria che gli mancava da San Juan 2019, siglando anche il giro record in 1:44.783.

González ha chiuso secondo davanti ad Aegerter; lo svizzero allunga in classifica nei confronti di Steven Odendaal, solo sesto. De Rosa ha chiuso al 4° posto mettendosi alle spalle Tuuli ed Odendaal, appunto. Randy Krummenacher ha dovuto fare i conti con alcune noie di natura tecnica in questo weekend, chiudendo in fine in settima posizione. Dietro di lui troviamo Öncü che precede il suo compagno di box Philipp Öttl e l’esordiente Yari Montella.

Undicesima piazza per Péter Sebestyén, che chiude davanti a Patrick Hobelsberger, Hannes Soomer, Federico Caricasulo ed Ondřej Vostatek, che ha completato la zona punti. Il primo degli esclusi dalla zona punti è Leonardo Taccini, che ha fatto meglio di Federico Fuligni, ed è stato il migliore in questa Gara 1 tra coloro che prendono parte al WorldSSP Challenge. Diciottesima posizione per María Herrera davanti a Marcel BrennerBill van Eerde.

Christoffer Bergman è stato dichiarato non idoneo a causa di una frattura alla tibia sinistra, mentre Shogo Kawasaki ed Aleix Viu non hanno preso parte alla gara. David Sanchís ha dovuto scontare un doppio Long Lap Penalty per partenza anticipata, prima di cadere alla curva 5. Ritiro anche per Eduardo Montero Huerta, finito in terra alla curva 11 nel corso del secondo giro. Ritiro nelle prime fasi di gara anche per Kevin Manfredi, a causa della rottura del motore. Gara terminata anzitempo anche per Glenn van Straalen a causa di problemi tecnici alla curva 5.

Precedente British Talent Cup: O'Gorman trionfa a Donington in Gara 1 e si porta in testa al campionato Successivo Moto3: Masiá torna in pole. Suo il miglior tempo ad Austin

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.