WSSP: Motozoo nel 2022 con Buis e Currie

Nuova formazione per il team italiano supportato da Puccetti Racing. Sulla Kawasaki Ninja ZX-6R il campione della Supersport 300 e l’australiano proveniente dalle derivate di serie in Gran Bretagna

Altri due pezzi dello schieramento 2022 del Campionato del Mondo Supersport si vanno definendo: è ufficiale, infatti, che Jeffrey Buis nel 2022 sarà impegnato a tempo pieno nella World Supersport con il G.A.P. Motozoo Racing by Puccetti al fianco di Benjamin Currie. Il team potrà contare sul supporto diretto di Kawasaki Motors Europe in quella che sarà la seconda stagione nella classe intermedia delle derivate di serie.

Buis, nato nel 2001, è stato Campione del Mondo Supersport 300 nel 2020, mentre è giunto terzo nel 2021 sempre nella classe 300. L’olandese ha già debuttato nella World Supersport, nel 2021 proprio con Motozoo, nell’appuntamento di San Juan in Argentina, ottenendo il suo primo punto iridato. Gareggerà con Motozoo anche nell’appuntamento indonesiano sul circuito di Mandalika nel week end del 21 Novembre.

Currie è un pilota dal doppio passaporto, tedesco ed australiano, nato nel 1995 a Würzburg in Germania. Vive nel Regno Unito da quando ha 18 anni, è stato vicecampione nazionale nella Superstock 600, poi è passato alla British Supersport nel 2017, giungendo terzo; nel 2018 è arrivato secondo mentre nel 2019 ha gareggiato per Kawasaki nel BSB. Nel 2021 ha partecipato nuovamente alla British Supersport, giungendo secondo. Il 2022 sarà l’anno del debutto nel Campionato del Mondo Supersport.

Fabio Uccelli, Team Manager: “Sono davvero felice di poter annunciare la partecipazione della nostra squadra al Campionato Mondiale Supersport anche nel 2022. Abbiamo già definito i programmi della prossima stagione, ancor prima di aver terminato quella del 2021. Il prossimo anno godremo del supporto diretto di Kawasaki Motors Europe a conferma che il lavoro fatto quest’anno, nella nostra prima stagione iridata, è stato giudicato molto positivamente dalla filiale europea della casa motociclistica giapponese. È il giusto premio alla professionalità dimostrata quest’anno e di questo ne vado davvero molto orgoglioso. È stata ovviamente una stagione difficile, non conoscevamo le piste e la moto. Aver ottenuto punti in più gare in questa stagione e la vittoria in Gara a Navarra nel World Supersport Challenge con Hikari Okubo, ci ha reso consapevoli del nostro livello e delle nostre potenzialità. Il supporto di Kawasaki Motors Europe – in aggiunta al supporto tecnico del team Puccetti – ci permetterà di crescere ancora di più nel 2022. Avremo due ottimi piloti, Jeffrey Buis, già iridato nella 300, con il quale stiamo facendo già esperienza in questo finale di stagione, e Benjamin Currie, protagonista nel 2021 nella classe 600 del British Supersport dove si è classificato secondo. Gli ingredienti per ben figurare ci sono tutti, ora però puntiamo a terminare bene la stagione corrente con Buis, con il quale gareggeremo nella prossima gara in Indonesia.

Jeffrey Buis: “Sono davvero molto felice di confermare già ora la mia presenza al Campionato del Mondo Supersport nel 2022. Proseguire con Motozoo, squadra con cui sto disputando le ultime due gare della stagione 2021, in Argentina ed Indonesia, mi rende felice. Con loro mi sono trovato bene già al debutto, sono molto professionali e preparati. Già nella gara del mio debutto siamo riusciti a raggiungere la zona punti. Aver confermato la nostra collaborazione anche per il 2022 ci consentirà di prepararci al meglio per la prossima stagione.

Ben Currie: “Stavo lavorando da molto tempo per cogliere l’opportunità di gareggiare nel Mondiale Supersport. Per me è un sogno che si avvera e non vedo l’ora di scendere in pista per i primi test. Avrò l’opportunità di proseguire il mio lavoro con Kawasaki e questo è sicuramente molto positivo. In queste stagioni ho sempre ottenuto grandi risultati in Supersport con la Kawasaki ZX-6R e sono sicuro che grazie al supporto di Motozoo avrò l’opportunità di cogliere molte soddisfazioni.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente WSSP: Debutto per ProDina e Tom Booth-Amos Successivo Moto2: Biesiekirski positivo al Covid, salta l'ultimo round di Valencia

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.