WSSP300: Ana Carrasco sulla via del recupero. Rimosse le placche alla schiena

credits: Twitter Ana Carrasco

La lady rider spagnola punta a tornare in moto nel giro di un mese

Proseguire più rapidamente del previsto il recupero fisico di Ana Carrasco. La giovane pilota spagnola si era infortunata alla schiena in allenamento ai primi di settembre, riportando la frattura delle vertebre D4 e D6. Ne è conseguita un’opera per l’innesto di alcune placche in modo da stabilizzare la colonna vertebrale e consentirle il recupero nel miglior modo possibile.

Nella giornata di ieri la Carrasco e i dottori Cáceres ed Ubierna hanno valutato la condizione fisica della pilota, riscontrando un veloce miglioramento delle sue condizioni fisiche ed hanno deciso di rimuovere le placche.

Se la prossima TAC rivelerà la buona guarigione delle fratture e della ferita chirurgica, la Carrasco potrà finalmente tornare in moto ed affrontare la stagione 2021 della World Supersport 300 in sella alla Kawasaki del team Provec, dopo il rinnovo contrattuale dello scorso 30 ottobre.

Ana Carrasco: “Sono davvero contenta, l’operazione è andata bene secondo tutti i medici, voglio ringraziare tutti per il supporto in questi ultimi mesi e, in particolare, Albert, il nostro coordinatore medico, Santi il ​​mio preparatore atletico e Joan Tao, la mia osteopata, per le tante ore che hanno dedicato alla mia salute che sta dando i suoi frutti. Naturalmente il mio ringraziamento va anche al buon lavoro dei sottori Ubierna e Cáceres. Non vedo l’ora di tornare sulla mia Ninja 400; saremo al 100% mentalmente e fisicamente pronti quando inizierà la stagione.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente MotoGP, Maverick Viñales: "Devo migliorare nella comunicazione con la squadra" Successivo MotoGP: KTM rinnova fino al 2026

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.