WSSP300: Il ritorno di Ana Carrasco. La Pink Warrior in moto a 5 mesi dall’incidente

credits: Twitter WorldSBK

Tornando in pista come passo successivo nel suo viaggio per completare la forma fisica, Ana Carrasco ha sorpreso anche se stessa durante due giorni di test a Barcellona il 24 e 25 febbraio.

Con il pensiero del suo intervento chirurgico e delle conseguenti lesioni che ora svaniscono nella sua memoria, la 23enne pilota spagnola era interessata non solo ai tempi sul giro sulla sua Kawasaki Ninja 400, ma anche alla resistenza in termini di numero di giri completati.

Ad offrire aiuto e consigli a bordo pista durante il test è stato l’ex pilota della World Superbike, Joan Lascorz, che è stato in grado di incanalare l’energia della Carrasco nel completare 40 giri il giorno di apertura e poi 44 giri il secondo giorno di test – un totale soddisfacente per qualsiasi pilota nei test invernali e particolarmente impressionanti dato che questo è stato il ritorno in pista di Ana dopo cinque mesi di recupero da un intervento chirurgico alla colonna vertebrale.

Comprensibilmente, nonostante un po’ di dolore localizzato mentre si adattava alla moto, la Carrasco ha raggiunto i suoi target sul circuito ed ha impressionato Lascorz con il suo approccio fisico e mentale.
Con i prossimi test fissati per il 16 e 17 marzo a Navarra, sia la pilota che il team sentono che sono state gettate le basi per ulteriori progressi da compiere.

Ana Carrasco: “Sono molto contenta di questi due giorni. Le mie sensazioni generali riguardo alla guida della mia Ninja 400 erano davvero buone ed i risultati erano in realtà molto migliori di quanto mi aspettassi prima di iniziare a guidare. Sono molto fiduciosa con la moto e i tempi sul giro corrispondono al nostro ritmo target, quindi sono davvero contenta. Anche tornare a lavorare con il mio team e ricevere preziosi input da Joan è stato davvero motivante. Di sicuro, non mi sono ancora completamente ripresa dall’infortunio alla schiena e ho ancora un po’ di dolore, ma c’è da aspettarselo. Continueremo a lavorare duramente per migliorare ogni giorno ed essere pronti per la gara il prima possibile.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Il mondo del Motorsport piange la scomparsa di Hannu Mikkola Successivo EWC: Il Team Moto Sport Endurance alla sua seconda apparizione a Le Mans

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.