WTCR: Nuovi piani per Zengő Motorsport

credits: FIA WTCR

La squadra ungherese proseguirà nel WTCR, dimezzando il numero di vetture rispetto al 2021, con la conferma di Huff e l’arrivo di Nagy

Dopo aver chiuso il 2021 con una doppietta nell’ultimo round stagionale di Soči, grazie alle vittorie di Mikel Azcona e Rob Huff, Zengő Motorsport ha ridotto l’impegno da quattro a due vetture, confermando al volante il pilota britannico e promuovendo dal TCR Europe Dániel Nagy, i quali saranno al volante della CUPRA León Competición per la stagione 2022.

Huff, 42 anni, è stato uno dei protagonisti del WTCC dal 2008 al 2012, conquistando due terzi posti assoluti nel 2008 e nel 2010, un secondo posto assoluto nel 2011 ed il titolo nel 2012, ed ha tre vittorie all’attivo nel WTCR, compresa quella ottenuta nel round finale della scorsa stagione.

Nagy, invece, fa parte della squadra di Zoltán Zengő dal 2015, con la quale ha preso parte ad alcuni eventi nel TCR International Series e nel TCR Europe, e a due stagioni nel WTCC (anche se la prima non completa) con la squadra ungherese. Con una parentesi nel 2018 e 2019 corse nella serie europea con il team M1RA, e nel 2020 con BRC, l’ungherese è tornato con Zengő nella scorsa stagione, disputando l’ETCR, e dopo tanti anni di pazienza ed apprendistato è finalmente pronto per la sua prima stagione completa nel WTCR.

Zoltán Zengő, Team Principal: “Non voglio dire cosa possiamo raggiungere perché lo vedremo alla fine della stagione, ma siamo molto fiduciosi dei nostri due piloti, Rob Huff e Dani Nagy. Abbiamo l’esperienza ed il talento di ‘Huffy’ e sappiamo che può tirare fuori tutto dalla macchina e da se stesso. Allo stesso tempo, motiverà Dani, lo aiuterà a crescere e a trovare la sua strada in pista. Crediamo che questa sia un’ottima formazione con un campione WTCC ed un giovane talento ungherese nella nostra squadra. Sappiamo che possiamo concentrarci sul lavoro compiuto negli ultimi anni e faremo di tutto per mostrare e dimostrare che ciò che abbiamo fatto a Soči non è stato un caso, ma che possiamo farlo di nuovo. Con due macchine possiamo concentrarci meglio rispetto quando ne avevamo quattro, e questo dovrebbe portarci più risultati.

Rob Huff: “C’è il vecchio detto che dice che il tuo valore è quello della tua ultima gara: noi le abbiamo vinte entrambe. Con Zengő abbiamo tanta esperienza per sapere che sarà un inizio di stagione difficile, perché le cose si sono definite abbastanza tardi, ma non c’è nulla che sia fuori dalla nostra portata. Siamo fiduciosi della macchina che abbiamo e delle nostre capacità, è nostro compito dare tutto il possibile nella prima gara e mostrare le nostre intenzioni. Ma il WTCR è una serie mondiale e siamo contro i migliori piloti e squadre del mondo sui circuiti più impegnativi del pianeta. Non è mai facile, ma tra me ed il team Zengő abbiamo piena fiducia in quello che stiamo facendo e faremo tutto il possibile per mostrare questa fiducia in pista.

Dániel Nagy: “Stavo aspettando una possibilità negli ultimi due anni per fare una stagione completa nel WTCR, ma non è mai arrivata, ed ormai pensavo che non ci fosse nemmeno per il 2022, ero rassegnato. Poi ho ricevuto una telefonata da un buon amico, Zoltán Zengő, che mi ha chiesto se fossi disponibile ad unirmi al suo team e a Rob Huff nel cercare di continuare il suo sogno di mettere gli ingegneri ungheresi ed i giovani piloti nel Mondiale Turismo, dunque ho semplicemente detto di sì. Rob è sempre stato molto gentile con me anche quando ero nelle retrovie nel WTCC con una vecchia auto. Mi sta già aiutando molto ed è una meravigliosa opportunità per me imparare da una delle più grandi leggende del Touring Car. Significa molto per me e spero che mi aiuterà a continuare l’apprendimento che abbiamo iniziato un paio di anni fa. Il mio obiettivo è quello di vincere almeno una gara, ma il Motorsport non è facile e sicuramente dovremo stare attenti all’inizio per conoscere la macchina, le gomme ed alcune piste. Voglio avere la sensazione di aver fatto tutto il possibile.

Line-up WTCR 2022VetturaPilota 1Pilota 2Pilota 3
BRC Squadra CorseHyundai Elantra NNorbert MicheliszMikel Azcona
Engstler MotorsportHonda Civic Type R (FK8)Tiago MonteiroAttila Tassi
Münnich MotorsportHonda Civic Type R (FK8)Néstor GirolamiEsteban Guerrieri
Cyan RacingLynk & Co 03Yann EhrlacherYvan Muller
Cyan PerformanceLynk & Co 03Thed BjörkSantiago UrrutiaMa Qing Hua
Comtoyou DHL Team Audi SportAudi RS3 LMSTom CoronelNathanaël Berthon
Comtoyou Team Audi SportAudi RS3 LMSGilles MagnusMehdi Bennani
Zengő MotorsportCUPRA León CompeticiónRob HuffDániel Nagy
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente WTCR: Éric Cayrolle presente a Pau-Ville in veste di wild card Successivo CUPRA sempre più verso l'elettrico. Addio ai programmi sportivi che hanno il motore termico?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.